Casa a Southbank

Capitolo 2

I primi giorni li trascorsi in ostello, in questa grande camerata con altre ragazze provenienti da altre parti del mondo. Bagni in comune. Cucina in comune. Zero privacy. Ma circondata da aria di vacanza e sorrisi. Ognuno di noi era di passaggio.

Chi voleva continuare il viaggio e aveva già il biglietto per la prossima tappa, chi rientrava nella sua patria con una valigia colma di ricordi, chi, come me, aveva appena incominciato l’avventura e non sapeva ancora cosa aspettarsi dal domani.

Questa mia fase di transizione non durò molto, dopo una settimana avevo già trovato una camera in una casa condivisa, grazie ad un gruppo su Facebook: italiani a Melbourne.

Durante quei primi giorni ispezionai diverse case, ma nessuna mi conquistava, alcune erano vecchie, altre sporche e quindi puoi immaginare la mia gioia quando vidi la casa a Southbank.

Era una casa nuova, in un grattacielo con piscina e palestra, dove vivevano altri 4 italiani.

Dividevo camera e bagno con due persone, purtroppo non era ancora il momento di una camera privata o di una casa tutta mia. Erano opzioni completamente al di fuori del mio budget. Ma nonostante fossimo in 5, la casa a Southbank era davvero pulita.

Quella fu casa mia per quasi 3 mesi.

Anna

 Qui  trovate la mia intervista a Rolling Pandas in cui ho parlato della mia esperienza in Australia e molto altro.

15 pensieri su “Casa a Southbank”

  1. Mi pento tantissimo di non aver fatto un’esperienza così in giovane eta, ho viaggiato tanto e viaggio ancora, non potrei farne a meno ma mi manca l’esperienza in gioventù in un altro continente, l’ho fatto da adulta perché ne sentivo la mancanza…. Attendo di scoprire di più di quei bellissimi tre mesi…

    "Mi piace"

  2. Sto seguendo la tua esperienza in Australia sin dal primo episodio, attendo il terzo proprio come se fosse una Serie TV! Comunque dev’essere stato bello condividere una casa con altre persone!

    "Mi piace"

  3. Wow, che coraggio ad andare così lontano tutta sola! Io non ce la farei! Non vedo l’ora di vedere come prosegue il racconto, credo tu abbia tanto da dirci

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.